Ab Urbe Condita

Il fascino di Roma tra Passato, Presente e Futuro

Monumenti di Roma: Il Foro Romano

Con la descrizione dei Monumenti di Roma sono partito dal monumento simbolo di Roma, il Colosseo, e ho voluto procedere come in una passeggiata virtuale, passando prima davanti all’Arco di Costantino e proseguendo attraverso la Via Sacra per raggiungere il primo monumento del Foro Romano: l’Arco di Tito, dedicato all’imperatore Tito.

Prima di vedere insieme tutti i monumenti che fanno parte del Foro (Forum in latino, anche se i Romani lo conoscevano come Forum Magnum), vorrei fare una panoramica su questo fantastico sito archeologico,che per anni è stato il punto nevralgico della vita politica, commerciale ed economica di Roma, ma che inizialmente, prima della bonifica completa eseguita nel VII sec. a.C. (la famosa costruzione della Cloaca Maxima, voluta dal re Tarquinio Prisco), era una valle paludosa e inabitata.

Le prime edificazioni, che risalgono al VI secolo a.C., erano i monumenti arcaici del Comizio, la sede politica più antica di Roma. L’ultimo monumento è quello invece conosciuto come la Colonna di Foca, edificata nel 608 d.C. per onorare l’imperatore Foca.

Con la decadenza dell’Impero Romano, il Foro perse il suo prestigio e i monumenti, distrutti anche dalle numerose invasioni barbariche (specialmente nel 410, ad opera dei Goti, e del 455, ad opera dei Vandali) furono abbandonati al decadimento o usati come cave per altre costruzioni. Assumendo il nome di “Campo Vaccino”, il Foro divenne un campo adibito ai pascoli o alle semine e si interrò man mano fino a scomparire quasi del tutto.

Ecco come appariva il foro nel XVII secolo, in un dipinto di Claude Lorrain, quando erano ancora parzialmente visibili solo le sommità del Tempio di Nettuno, del Tempio di Vesta, l’Arco di Settimio Severo e pochi altri:

>

Soltanto all’inizio del XX secolo, il Foro fu oggetto di numerosi scavi di recupero che riportarono alla luce uno dei complessi archeologici più importanti della Roma dei re, di quella repubblicana e di quella imperiale.

Ecco alcuni dei monumenti principali, facilmente localizzabili sulla mappa (la parte bassa della mappa raffigura il lato del Foro adiacente alla valle del Colosseo, mentre la parte più alta è quella ai piedi del Campidoglio, alle spalle del Vittoriano:

Questo è il Foro così come appare oggi:

>

Così è come appariva 2000 anni fa:

Se vuoi visitare il Foro Romano, di seguito trovi alcune info.

Orario

Dal 2 gennaio al 15 febbraio ore 8:30-16:30
Dal 16 febbraio al 15 marzo ore 8:30-17:00
Dal 16 al 29 marzo ore: 8:30-17:30
Dal 30 marzo al 31 agosto ore 8:30-19:15

Dal 1 al 30 settembre ore 8:30-19:00

Dal 1 al 25 ottobre ore: 8:30-18:30
Dal 26 ottobre al 31 dicembre ore: 8:30-16:30

Chiuso 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio 2008

Prezzi: Intero: € 9,00 Ridotto: € 4,50, Gratuito fino a 18 e oltre 65 anni UE

Il biglietto è valido due giorni e consente l’accesso alle aree del Foro Romano e del Palatino, al Colosseo e alle Mostre all’interno del Colosseo.

Biglietto intero € 9,00 + 3,00 supplemento mostre

Biglietto ridotto € 4,50 + 3,00 supplemento mostre

Telefono: 0039 06 699841 – 06 3996770

30/09/2009 - Posted by | Foro Romano, Monumenti, Visitare Roma

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: