Ab Urbe Condita

Il fascino di Roma tra Passato, Presente e Futuro

Itinerari – Visitare Roma in 4 giorni senza perdere (quasi) nulla.

Oggi ho deciso di proporti un itinerario che ti consentirà di visitare i più importanti punti di interesse senza trascurare nessun aspetto (storico, mondano, naturistico) di Roma.

È ovvio che, per quanto mi sia sforzato di inserire quante più tappe possibile, per visitare Roma nella sua totalità non basterebbe (secondo me) un intero mese, ma purtroppo non si ha a disposizione tutto questo tempo.
Prima di arrivare a Roma, cerca un alloggio in zona Termini: il prezzo non è molto più alto che in periferia e si ha la comodità di avere tutti i mezzi di trasporto a portata di mano. La soluzione ideale, e più economica, la puoi trovare nei numerosi B&B della zona.
Il modo migliore per visitare Roma, infatti, consiste nell’usare i mezzi pubblici che, per un turista senza impegni di lavoro o personali, garantiscono una certa agilità negli spostamenti.
L’itinerario che ti propongo di seguito è stato ideato (e collaudato 😉 ) utilizzando esclusivamente le due metropolitane e gli autobus, oltre che gli spostamenti a piedi.
Io consiglio di arrivare a Roma in mattinata, di abbandonare i bagagli in albergo, e mettersi subito in moto per le prime tappe.

1° Giorno: LA ROMA DELLE PIAZZE E DELLE FONTANE

Si prende la metropolitana rossa (A) e si raggiunge la fermata “Spagna” e, da qui, procedere a piedi per le seguenti tappe:
  • Piazza di Spagna
  • Via Condotti
  • Fontana di Trevi
  • Pantheon
  • Piazza Navona (si consiglia la pausa per il pranzo)
  • Piazza del Popolo, con visita alla Villa Borghese
Per tornare a Termini, puoi riprendere la metro A (Flaminio).
La mappa dell’intero percorso la puoi trovare cliccando qui.
In serata, ti consiglio una bella cenetta (se sei in coppia ancora meglio) in uno dei ristoranti nelle vie di Trastevere che offrono la possibilità di mangiare all’aperto (in questo periodo lo puoi ancora fare), spendendo molto poco e godendo dell’allegria degli stornelli cantanti dagli artisti di strada.
Il dopo cena si può passare tranquillamente in zona, e non ti anticipo nulla dell’atmosfera. 😉
2° Giorno ANTICA ROMA – I atto

Anzichè proporti di iniziare il tour dal centro di Roma, ho pensato di consigliarti di partire dall’ Appia Antica.
A me piacciono molto gli itinerari in bici proposti dal sito ufficiale.

Ti consiglio di scegliere il percorso numero 3 – Porta S. Sebastiano, Cecilia Metella e Circo di Massenzio. Ha un livello di difficoltà molto basso e una lunghezza di 6 chilometri:
Nei tre chilometri compresi tra la Sede del Parco (la Porta S.Sebastiano è poco
prima) e il Mausoleo di Cecilia Metella si incontrano le Catacombe di
S.Callisto, la Basilica di S.Sebastiano, le Catacombe annesse, il Mausoleo di
Romolo con i resti della villa di Massenzio, il Circo della Villa Imperiale.
(fonte
parcoappiaantica.it)

Nel pomeriggio, una bella visita a Ostia Antica. Info e orari li puoi trovare qui.
Per raggiungere gli scavi puoi scendere alla fermata della metro B, Piramide, e da qui prendere uno treni della linea Roma-Lido.
A seconda delle tue priorità puoi scegliere se dedicare più tempo alla visita dell’Appia Antica o di Ostia Antica.
3° Giorno: ANTICA ROMA – II atto
L’itinerario che ti propongo di seguito è stato scelto per la sua praticità e a seconda della vicinanza dei punti di interesse.
Mattino: 
  • Domus Aurea
  • Arco di Costantino e Colosseo
  • Circo Massimo
  • Bocca della Verità
Pomeriggio: 
  • Foro Romano
  • Fori Imperiali
  • Vittoriano (o Altare della Patria)
  • Piazza Venezia
  • Campidoglio
L’intero tragitto è mostrato qui.
Se avanza del tempo, ti consiglio vivamente di visitare i Musei Capitolini che si trovano proprio nella piazza del Campidoglio.

4° Giorno: ROMA SACRA

Anche qui l’itinerario suggerito deve tenere conto dei propri interessi e, dato che si tratta dell’ultimo giorno, anche dell’orario di partenza.
Prendendo la Metropolitana A, bisogna scendere alla fermata Ottaviano o Cipro – Musei Vaticani. 
  • Musei Vaticani – Cappella Sistina (consiglio di arrivare all’ingresso molto presto: la coda che si forma diventa esageratamente lunga già nelle prime ore)
  • Basilica di San Pietro
  • Gianicolo (Possibilità di raggiungere con una navetta il terrazzo di fronte al monumento di Garibaldi, da cui ammirare tutta Roma in un solo colpo d’occhio)
  • Castel S.Angelo
E qui la mappa del tragitto.
Alla fine del tuo tour romano, fai visita al Time Elevator, vicino piazza Venezia: con uno spettacolo di circa 40 minuti hai la possibilità di viaggiare nel tempo e di scoprire tutte le fasi della Storia di Roma, dalla fondazione ai giorni nostri. Un emozionante riassunto di tutto ciò che hai visto in questi fantastici 4 giorni.
Se vuoi, puoi sostituire alcuni dei luoghi citati con questi altri, che meritano comunque una visita:

– Museo di Castel S.Angelo
– Museo di S.Pietro
– Ara Pacis
– S. Pietro In Vincoli (Mosè di Michelangelo)
– Villa Adriana

Aspetto i tuoi commenti.

(foto credit: Fotosearch.it)

Se l’articolo ti è piaciuto, non dimenticare di abbonarti ai feed: sarai sempre aggiornato gratuitamente sulle prossime novità.

02/09/2009 - Posted by | Itinerari, Visitare Roma

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: